About Us

L’Elettronica Monti è stata fondata nel 1977 dalla passione per l’elettronica digitale. In realtà, già anni prima con l’avvento dei DTL (Diode Transistor Logic), il titolare, Mario Monti, aveva fatto esperienza con la progettazione dei circuiti logici. Dalla fondazione, l’Elettronica Monti si è evoluta di pari passo con la tecnologia a partire dai TTL ai CMOS, GAL, PAL fino alle più recenti e sofisticate FPGA. Parallelamente anche sul piano microprocessori, l’esperienza dell’Elettronica Monti è partita dall’uso del Intel 8080, passando per i vari microcontrollori fino ad arrivare agli odierni prestanti DSP. L’integrazione dei due mondi – logica programmabile (Hardware) ed operazioni sequenziali (Firmware) – è risultata essere la perfetta sinergia nel processo di segnale. Infatti, sin dalla fine degli anni 80, l’Elettronica Monti ha integrato i segnali RF nel mondo digitale, progettando e realizzando con tecniche d’avanguardia strumenti di misura per campi elettrici e magnetici, analizzatori di spettro e ricevitori EMI.

  

Pietre miliari

All’ inizio (1977-1985), l’attività dell’Elettronica Monti era concentrata sulla robotica. Ad esempio nella TR2, la prima macchina disegnatrice per vetro movimentata da stepping-motors, usata fra gli altri da Waterford Crystals, Irlanda, Steklarna Rogaška, Slovenia e Edinburgh Crystal, Scozia, tutta l’elettronica – dal microcontrollore alla parte di potenza – è stata progettata e costruita dall’Elettronica Monti.

Inoltre, dal 1980 al 1988 l’Elettronica Monti sviluppava sistemi d’apparecchiature per la sicurezza per macchine automatiche nel settore conciario.

Nel 1988 è nata la collaborazione con la PMM. Grazie ad un ottima sinergia, in particolar modo con il direttore PMM nonchè responsabile ricerca e sviluppo, Mauro Isetta, è avvenuta l’introduzione dell’Elettronica Monti nel mondo EMC. L’Elettronica Monti si è occupata dell’intera parte di processo del segnale e della parte digitale dei ricevitori EMI PMM 8010, PMM 8030 seguiti dallo storico PMM 9000. Su questo strumento nel 1997 fu implementato il primo analizzatore completo di disturbi discontinui (click) sul mercato. Col passare degli anni, grazie alla tecnologia digitale più evoluta, è stato possibile passare da un marginale processo di segnale del PMM 8030 a quello pressochè completo del moderno PMM 9010 Fast.

Sempre negli anni 90 sono stati progettati il misuratore di campo PMM 8051 ed il famoso misuratore portatile PMM 8053, tutt’oggi sul mercato. Anche per questi strumenti l’Elettronica Monti ha fornito sia la parte digitale che la parte di processo del segnale.

La collaborazione tra l’Elettronica Monti e la PMM ha raggiunto il culmine nel 2000, quando il titolare dell’Elettronica Monti, Mario Monti, è entrato a fare parte del consiglio d’amministrazione della PMM. Nel anno successivo è avvenuta l’acquisizione della PMM da parte di Narda STS. Negli anni a seguire, Mario Monti ha ricoperto il ruolo di project leader dello strumento selective meter SRM 3000 Narda STS Germania.

Sempre in stretta collaborazione con la PMM sono nate le centraline di monitoraggio di campi elettromagnetici, primi nel loro genere sul mercato. L’Elettronica Monti, grazie al proprio know-how, ha contribuito a raggiungere (già nel 2001 con il PMM 8055) l’obbiettivo dei consumi così bassi da permettere autonomie illimitate, solo in presenza di poca superficie di pannello solare. Questa tecnologia è stata ulteriormente raffinata nell’ultimo prodotto PMM 8059, dove l’energia consumata giornaliera è di soli 60 mWh.

  

Perché noi

Grazie alle svariate attività svolte, l’Elettronica Monti ha acquisito una vasta esperienza e competenza nel settore dell’elettronica digitale. Un’ampia conoscenza in entrambi i campi, hardware e firmware, rende l’Elettronica Monti un punto di riferimento nella ricerca e sviluppo della strumentazione RF. L’Elettronica Monti garantisce quindi la realizzazione di prodotti unici, con hardware e firmware completamente integrati e con tecnologie all’avanguardia.

 
prev next
  • C1611
    C1611 EMI receiver tester (2017)
  • HP 01
    HP 01 H field analyser 0 - 1 kHz (2017)
  • EHP50
    EHP50 H/E selective field probe (1999)
  • 9010
    9010 swept and FFT EMI receiver (2005)
  • 8053
    8053 portable field strength meter (1998)
  • 9000
    9000 EMI receiver (1997)
  • Robotics Keypad
    Robotics Keypad customised keyboard (1983)
  • Frequency Counter
    Frequency Counter TTL technology (1974)
  • Flip Flop
    Flip Flop germanium transistor (1970)